pec | posta elettronica certificata

Caselle di Posta Elettronica Certicata su dominio @eos-pec.it conformi al CNIPA, oppure su dominio aziendale (di terzo livello) con servizi aggiuntivi di gestione

Scopri tutti i prezzi PEC sul nostro shop

I messaggi ricevuti tramite Posta Elettronica Certificata sono documenti digitali con valore legale. Ciò significa che rappresentano una corrispondenza con rilevanza giuridica dell’attività d’impresa. Inoltre, dovono essere conservati per 10 anni a norma di legge.

Ogni PEC aziendale è un documento digitale da conservare
Utixo | PEC aziendale

Cosa sono le PEC di terzo livello?

Le caselle di Posta Elettronica Certificata di terzo livello devono essere associate ad un dominio già registrato, di solito aziendale. L’indirizzo postale avrà perciò il formato: email@pec.dominio.est. Questo consente di poter gestire al meglio le caselle di posta certificata aziendali. È pertanto necessaria una particolare procedura di certificazione per potere utilizzare questa modalità.

La certificazione è un processo di autorizzazione per consentire al dominio di poter ricevere e gestire e-mail di posta certificata. Bisogna richiederla una sola volta e permette di creare illimitate caselle di posta PEC sul dominio certificato.

Acquista la Posta Elettronica Certificata aziendale sul tuo dominio, ecco i vantaggi:

Come funziona la Posta Elettronica Certificata?

Un messaggio di Posta Elettronica Certificata deve essere spedito da una casella di posta certificata ad un’altra casella di posta certificata.
Quando il mittente possessore di una casella PEC invia un messaggio ad un altro utente certificato, il messaggio viene raccolto dal gestore del dominio certificato (punto di accesso). Questo lo racchiude in una busta di trasporto e vi applica una firma elettronica in modo da garantirne inalterabilità e provenienza. Dopodichè, indirizza il messaggio al gestore della casella certificata del destinatario che verifica la firma e lo consegna al destinatario (punto di consegna). Una volta consegnato il messaggio, il destinatario invia una ricevuta di avvenuta consegna all’utente mittente. Quindi, quest’ultimo può essere certo che il suo messaggio sia giunto a destinazione. 

Durante la trasmissione di un messaggio attraverso due caselle PEC vengono emesse altre ricevute che hanno lo scopo di garantire e verificare il corretto funzionamento del sistema e di mantenere sempre la transazione in uno stato consistente.

Posta elettronica Certificata con Utixo

Vuoi avere informazioni su questo prodotto? Compila il form e verrai ricontattato al più presto!

FAQ - Domande Ricorrenti

La certificazione del proprio dominio consente la creazione di una o più PEC. Queste utilizzano direttamente il nome di dominio, ad esempio amministrazione@pec.dominio.it. Perciò, per ordinare una PEC sul proprio dominio è necessario acquistare anche la certificazione del dominio. Questa consente successivamente la creazione di illimitate caselle certificate. Il vantaggio è che la PEC rimane legata all’azienda e non al fornitore del servizio, proprietario del dominio.

Se si tratta di PEC su vostro dominio personale sicuramente si. Invece, se si tratta di PEC generica su altro dominio è necessaria una verifica. In alcuni casi non si può trasferire e si rende necessario il cambio dell’indirizzo di posta.

Si, è necessario ordinare anche la certificazione del dominio stesso. Dopo aver certificato il dominio, è possibile acquistare più caselle certificate.

Si, abbiamo un interfaccia webmail adatta sia a PC che a smartphone, molto semplice e veloce, accessibile dall’indirizzo https://webmail.eos-pec.it.

Questa interfaccia si può utilizzare sia per le caselle standard @eos-pec.it sia su dominio personale.

È possibile verificare e ricercare le caselle di tutte le aziende italiane dall’apposito portale: http://www.registroimprese.it.

Si, è possibile cambiare l’inidirizzo previa comunicazione alla camera di commercio.

Si, la posta certificata è indipendente dal dominio. In caso di posta di terzo livello è necessario fare alcune configurazioni al DNS. Su richiesta il nostro reparto tecnico può fare i corretti settings.

L’obbligo di conservare i messaggi dura 10 anni come indicato dagli articoli 2214 e 2220 del Codice Civile. Questo prevede l’obbligo di “…conservare ordinatamente per ciascun affare gli originali delle lettere, dei telegrammi e delle fatture ricevute, nonché le copie delle lettere, dei telegrammi e delle fatture spedite”. Inoltre, dispongono la conservazione decennale per “.. le fatture, le lettere e i telegrammi ricevuti e le copie delle fatture, delle lettere e dei telegrammi spediti”.

La casella su dominio viene sempre configurata su un dominio di terzo livello, cioè pec.nomedominio.xxx. Perciò, l’indirizzo email completo sarà  *nomecasella@pec.nomedominio.xxx**.

Torna in alto
Icona Utixo

Modulo contatto Utixo

Subscribe To Our Newsletter








Powered by Utixo Pulse